Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

logo isSi terrà martedì 13 giugno con inizio alle ore 12:00, presso il Centro diurno “I Colori della Vita”- Officine per la Mente, sito nel quartiere San Lazzaro (nei pressi della Chiesa San Giuseppe Lavoratore) una tavola rotonda sul tema Sport e Salute Mentale. Interverranno, all’Incontro, il Presidente del CONI Molise, Prof. Guido Cavaliere, il Delegato Provinciale del CONI di Isernia, Dott.ssa Elisabetta Lancellotta e il Direttore del Dipartimento di Salute Mentale di Isernia, Dott. Sergio Tartaglione. Verranno, inoltre, illustrati, dall’operatore CONI, Prof. Luca Berardinelli, per la parte sportiva, e dal Responsabile del Centro “I Colori della Vita”, Dott. Massimiliano Misiano, per la parte psichica, i risultati ottenuti dai pazienti della struttura di San Lazzaro, che hanno svolto attività motoria e sportiva nell’ambito del progetto Giova-Mente.

L’iniziativa, giunta alla sua seconda edizione, è nata da una proposta del CONI di Isernia ed è stata condivisa dal Dipartimento di Salute Mentale di Isernia che ne ha riconosciuto il supporto terapeutico al processo di riabilitazione dei soggetti con disturbi psichici, sensibili peraltro a sindrome metabolica (aumento di pressione arteriosa, BMI elevato, trigliceridi, colesterolo, etc). Premesso, quindi, che gli effetti benefici dell’attività sportiva vengono riconosciuti nelle persone cosiddette normali, lo sono ancor di più, per coloro che presentano, anche se di lieve entità, disagi mentali. Pertanto, laddove il movimento provoca un miglioramento nelle condizioni fisiche del soggetto (apparato cardiocircolatorio, apparato respiratorio, tono muscolare, connessioni neuronali, ecc.), tanto più troveremo i benefici di questo miglioramento amplificati in soggetti che, pur non avendo difficoltà motorie particolari, per la loro storia tendono ad una vita sedentaria, che risulta poco stimolante verso gli aspetti dinamici anche più banali, che solitamente caratterizzano o dovrebbero caratterizzare la vita quotidiana delle persone.

A prologo della tavola rotonda, con inizio alle ore 10:00, all’interno del Palazzetto dello Sport “Liborio Fraraccio” di Isernia, gli utenti della struttura pentra daranno un saggio di alcune delle abilità acquisite in questa esperienza sportiva. Un assist perfetto alla locuzione di Giovenale “mens sana in corpore sana”.

 

Il Delegato Provinciale
Dott.ssa Elisabetta Lancellotta