Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

logo isSi è volto stamane con inizio alle ore 12:00, presso il Centro diurno “I Colori della Vita”, sito nel quartiere San Lazzaro un incontro sul tema Sport e Salute Mentale.  Sono intervenuti il Delegato Provinciale del CONI di Isernia, Dott.ssa Elisabetta Lancellotta, il Responsabile del Dipartimento di Salute Mentale di Isernia, Dott. Tommaso Gualano e la Responsabile del Centro, Dott.ssa Anna Suraci che hanno illustrato le motivazioni dell’importanza dell’attività motoria per i pazienti frequentanti i Centri di Recupero psico-sociale, nell’ambito del progetto Giova-Mente. L’iniziativa, giunta alla sua terza edizione, è nata da una proposta del CONI di Isernia ed è stata condivisa dal Dipartimento di Salute Mentale di Isernia che ne ha riconosciuto il supporto terapeutico al processo di riabilitazione dei soggetti con disturbi psichici. Premesso, quindi, che gli effetti benefici dell’attività sportiva vengono riconosciuti nelle persone cosiddette normali, lo sono ancor di più, per coloro che presentano, anche se di lieve entità, disagi mentali. A prologo dell’incontro, con inizio alle ore 10:00,  all’interno del Palazzetto dello Sport “Liborio Fraraccio” di Isernia, preceduto dal saluto dell’Assessore allo Sport, Antonella Matticoli, si è svolto un triangolare di calcio a 5 al quale hanno partecipato il Centro diurno “I Colori della Vita” di Isernia, il Laboratorio “Le Metamorfosi” di Isernia e infine riuniti in una squadra unica, gli utenti del Centro “Il Sorriso” di Foggia, del Centro “L’Approdo” di Lucera e del Centro “Il Rifugio” di Celenza Valfortore; tutti i partecipanti hanno dato vita ad una vera e propria kermesse sportiva battendosi animatamente per l’esito finale del mini torneo cha ha visto vincitore il team composto dai Centri di Foggia, Lucera e Celenza Valfortore ma che ha visto tutti coloro che vi hanno preso parte protagonisti della giornata sportiva.