Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

unnamed 2

 

Giornata dedicata alla consegna delle Benemerenze del Coni quella del 3 giugno 2021.

I prestigiosi riconoscimenti che vengono assegnati ad atleti e dirigenti che si sono distinti per la loro attività sportiva e per il loro impegno, sono relativi all’attività 2019 e a causa dello stop imposto dalla pandemia Covid, sono stati consegnati ieri nel corso di due cerimonie: la prima a Campobasso e la seconda ad Isernia.

Il sindaco del capoluogo regionale Roberto Gravina ha accolto il presidente del Coni Vincenzo D’Angelo ed il vicepresidente vicario Benito Suliani nella sala del Circolo Sannitico messa a disposizione dell’amministrazione comunale.

Sono stati premiati con le stelle di bronzo i dirigenti Alberto Di Nonno e Giuseppe Erra, e con le medaglie gli atleti campioni italiani Domenico D’Alise, Vincenzo Di fabio, Alessia Durante, Fabio Emanuele, Marco Spadolini. unnamed

Medaglia anche per la straordinaria atleta Giusy Fatima Pia De Sanctis campionessa europea di canottaggio.

Il presidente D'angelo ha ringraziato il sindaco per disponibilità e per l’accoglienza e si è complimentato con gli atleti e i dirigenti che si sono distinti per l’attività svolta nel 2019.
Il primo cittadino di Campobasso ha dimostrato grande vicinanza al Coni e al mondo dello sport in generale, ha espresso soddisfazione per la partecipazione ad un evento così importante quale la consegna delle benemerenze, un premio prestigioso a livello nazionale.

Il vice presidente vicario Benito Suliani nel corso del suo intervento ha ribadito il suo impegno affinché ne prossimi anni si possa ampliare la rosa dei premiati sperando che l’attività sportiva, che riprende adesso dopo lunghi mesi di pausa forzata, porti molti più atleti e dirigenti alle prossime premiazioni.

La giornata di consegna delle benemerenze sportive è proseguita ad Isernia dove il sindaco Giacomo D’Apollonio ha accolto i premiati nella Sala consiliare del Comune. A rappresentare l’amministrazione comunale era presente anche l’assessore allo Sport Antonella Matticoli, il consigliere comunale, consigliere nazionale e delegata provinciale del Coni Elisabetta Lancellotta ed il presidente provinciale dell’Ansmes Mario Esposito.

Nel corso della cerimonia sono stati premiati con una stella d’argento e una di bronzo i dirigenti Michele Sacchetti e Antonio Laurelli (entrambi nell'alveo della pallavolo) e una medaglia di bronzo per l’atleta Maria Centracchio che non era presente alla premiazione proprio perché impegnata negli allenamenti che la porteranno il prossimo 9 giugno a Budapest ai Mondiali di judo, ultima gara utile per la conquista di punti per il ranking con cui saranno definite le qualificazioni alle Olimpiadi di Tokyo.

Gli interventi del sindaco D’Apollonio e del presidente D’Angelo hanno dimostrato una visione comune ed una grande comunione di intenti, quella ciò di proseguire nella collaborazione tra istituzioni per rinforzare la presenza dello sport sul territorio.

(photocredit: Maurizio Silla)

Banner 2