Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

1600x900 1627384115042.GettyImages 1234231279

È un’emozione collettiva quella che sta avvolgendo tutto il Molise ed il mondo dello sport grazie alla judoka pentra Maria Centracchio che porta la regione al femminile per la prima volta sul podio con una medaglia olimpica individuale.

La ventiseienne Maria Centracchio ha sfidato sul tatami cinque avversarie e, nella finale per il bronzo, ha avuto la meglio sull’olandese Jull Franssen, due bronzi mondiali in carriera e numero 11 della classifica internazionale, facendosi valere nei quasi sei minuti (i quattro regolamentari e 114 secondi di golden score) di combattimento in cui ha annichilito la propria avversaria costretta a cedere per un ippon tecnico figlio di tre shido (richiami).

Il Coni Molise esprime grande gioia e soddisfazione per il risultato di Maria Centracchio, una medaglia che fa onore alla carriera della giovane atleta a tutto il Molise che, come ha dichiarato proprio la poliziotta futura cittadina onoraria di Rocchetta a Volturno, ‘non solo esiste, ma mena forte!’.