Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

anni in movimento 147061.660x368

Ritorna il progetto Anni in Movimento curato dal Coni Molise in quella che è la sua edizioen 2021.

L’iniziativa, dopo la pausa dovuta alla pandemia, è finalizzata a realizzare un laboratorio itinerante per il benessere psico-fisico e sociale dell’anziano.

Per questa nuova edizione, il Coni Molise proverà a coinvolgere un numero sempre maggiore di centri sul territorio rispetto alle edizioni precedenti.

Il progetto è finalizzato a soddisfare i bisogni della sfera psico-sociale delle persone in età avanzata e prevede un percorso di attività sportiva. L’iniziativa coinvolgerà gli anziani impegnati in attività di ginnastica dolce e stretching per muoversi in modo corretto, disinvolto e senza molta fatica e per rallentare il processo fisiologico di decadimento dovuto al passare degli anni.

Gli studi più recenti sull’attività fisica delle persone anziane assicurano che non esiste niente di meglio per garantire loro una buona qualità di vita. L’esercizio fisico rappresenta, tra tutte le terapie elaborate per preservare la salute, la più naturale, la più accessibile, la meno invasiva e senz’altro quella a maggior valenza preventiva. Le persone fisicamente attive, infatti, hanno meno rischi di malattie cardiocircolatorie, pressione alta, diabete e obesità. L’attività fisica, inoltre, contribuisce a mantenere ossa, muscoli ed articolazioni in buona salute e riduce sia ansia che depressione.

Gli operatori incaricati allo svolgimento del progetto sono laureati in Scienze Motorie in possesso di competenze specifiche per attività motoria con persone anziane.

Dopo aver vagliato le domande di adesione, ci sarà un primo incontro, occasione per illustrare il progetto nel dettaglio, coinvolgendo Coni, comuni e operatori sportivi incaricati allo svolgimento dell’attività, nonché gli stessi partecipanti all’iniziativa.

In collaborazione con le amministrazioni comunali interessate, il progetto punta a dare continuità ad un'iniziativa di notevole rilevanza sociale destinata a portare risultati importanti in prospettiva futura.